PROVERBI

new "A ogni plat il so savr, a ogni mano il so lavr"
A ogni piatto il suo sapore, a ogni mano il suo lavoro


new "Il dt poler nol pò sei content cuant che il dt mignul al à ml "
Il pollice non può essere contento quando il mignolo sta male

new "Un mat al fs mate cent savis"
Un matto fa impazzire cento savi


new "Cui ch'al mostre il cl, nol à plui nuje da plat"
Chi mostra il sedere, non ha più nulla da nascondere

new
"Il tuàrt nol è mai dut di une bande"
Il torto non sta mai tutto da una parte


new
"No si pò pratindi di ve la mil cence ve moscjs"
Non si può pretendere di avere il miele senza mosche

new
"Chel ch'al l la fie ch'al cjaceri la mari"
Chi vuole la figlia accarezzi la madre


new "Mir vedran che ml maridt"
Meglio "zitelli" che mal sposati. (Meglio soli che male accomagnati
)

new "Cui ch'a l'à cjàlt a l'è malt, cui ch'a l'à frt l'è inamort"
Chi ha caldo è ammalato, chi ha freddo è innamorato

new "Lis federis d'amr al pò vuarlis dome chel che lis à fàtis"
Le ferite d'amore possono essere guarite soltanto da chi le ha fatte

"La mir salse dal mont e je la fan"
La salsa migliore del mondo è la fame




"Nissun al à tant cef come il bon a nùie"
Nessuno è così impegnato come il buono a nulla




"A lusr di cjandele no si cjl né feminis né tele"
Alla luce della candela non si scelgono né donne né stoffa




"Tal pas dai zuèts, ducj e crodin di cjamin drets"
Nel paese degli zoppi, tutti credono di camminare diritti




"Prime di d di nò, vit se tu ps di d si; prime di d di sì, pense sre une di"
Prima di dire no, vedi se puoi dire di sì; prima di dire sì pensaci sopra un giorno




"E vl plui une fieste in famèe che une sagre in pas"
Ha più valore una festa in famiglia che una sagra in paese




"L'ocasion maride il frari"
L'occasione fa sposare il prete




"Si crt che il maridsi al sei un zujèt e invissit l'è un intrigo maledèt "
Si crese che il matrimonio sia un giochetto, e invece è un intrigo maledetto




"Ancje il mus a si disgse a f un cjant a la morse"
Anche l'asino si sgola per fare un canto alla fidanzata




"cuant che la bolp e pridicje, vli su lis òcis"
Quando la volpe predica, attenzione alle oche




"il vin al dà fuarce a e lenghe e la cjol a es gjambis"
Il vino dà forza alla lingua e la toglie alle gambe



"no sta f come Zuàn di Rivolte ch'al mangjave, al beveve e al cjavave dut in t'une volte"
Non fare come Giovanni di Rivolto che mangiava, beveva e faceva l'amore tutto in una volta